Città di Mantova

In primo piano

- Iscritti ai Nidi privati: contributi per le famiglie
- Sto Bene a Scuola 2019: il 3 settembre Convegno per insegnanti al Ma.Mu.
- Borse di Studio offerte dal Comune di Mantova: domande entro il 31 ottobre
- Borse di Studio 2019 in ricordo di Alessandro Bartoli: domande entro il 31 ottobre
- Disponibili on-line i calendari scolastici 2019/20 di asili nido e scuole dell'infanzia
- Mense scolastiche: info generali; estratto conto pasti, ricariche e pagamenti; rette e riduzioni
- Newsletter N. 7 (7/6/2019): è possibile consultarla e iscriversi al Servizio

 
Home
Piano del Diritto allo Studio 2006-2007 Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

Il Comune di Mantova mette a disposizione per la consultazione il Piano di diritto allo studio  in formato pdf:

[download Piano Diritto allo Studio 2006-07 completo in formato pdf]

Scarica i DATI STATISTICI 2006/2007 (zip)


Nota introduttiva di Fabio Aldini, Assessore alle Politiche Educative

ASCOLTARE I BISOGNI DELLA  SCUOLA PER SOSTENERNE LE NECESSITA’ REALI

Il sistema educativo italiano sta attraversando da anni una fase di incertezze e difficoltà che coinvolgono tutti i soggetti che vi lavorano, gli studenti, gli insegnanti, i dirigenti scolastici, il personale amministrativo e ausiliario. Ma la crisi della scuola ha pesanti ricadute anche sul territorio per le conseguenze sia immediate che a lungo termine che una scuola senza qualità comporta per la popolazione locale.
Anche da noi si fanno evidenti e frequenti i casi di disagio scolastico legati sia a problemi educativi e comportamentali, sia alla sempre crescente presenza di bambini di altre culture e nazionalità. Inoltre, non mancano oggettivi problemi legati alle strutture scolastiche e alle esigue risorse disponibili rispetto ai bisogni. 
Di conseguenza, si devono mettere in atto nuove strategie e si devono verificare nuove soluzioni per dar corpo, con le risorse disponibili, a interventi in grado di innalzare la qualità della vita scolastica, dei progetti educativi, delle iniziative formative e di migliorare gli assetti logistici delle scuole, coniugando le grandi energie professionali presenti sia nelle scuole cittadine sia nei vari settori comunali che hanno competenze sulle scuole della città.
Per raggiungere tali obiettivi, il rapporto di collaborazione fra le Istituzioni scolastiche cittadine e il Comune di Mantova è costante e dialettico e si realizza attraverso la concertazione degli indirizzi e delle iniziative da adottare. Un obiettivo sempre attuale è il consolidamento di un Sistema a rete composto dalla Scuola autonoma e dalle Autonomie locali, pur con i necessari adeguamenti a situazioni e opportunità nuove. In tale direzione va la proposta recentemente avanzata dal Comune di Mantova di giungere ad attivare sul territorio comunale il terzo Istituto Comprensivo, a coronamento del programma avviato da alcuni anni e che vede nella creazione di sistemi scolastici verticali (cioè l’accorpamento in un unico istituto di scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado) il più adeguato strumento per migliorare l’efficienza e l’efficacia della comunità scolastica territoriale, nell’ottica di favorire un percorso formativo integrato e coerente durante tutto il primo ciclo.
Non va, inoltre, dimenticato il ruolo fondamentale che l’Ente Locale ha nella costruzione di reti di relazioni fra scuole e altri soggetti pubblici e privati, quali l’Università, l’ASL, il mondo delle professioni, il terzo settore, le associazioni di volontariato sociale e culturale, con l’obiettivo di intercettare i crescenti bisogni formativi del territorio.

Il Piano per il Diritto allo Studio, che qui si presenta, non illustra tutte le attività che il Settore Politiche Educative svolge in favore della popolazione da 0 a 14 anni e oltre, ma è stato redatto tenendo conto delle aree di intervento previste dalla Legge Regionale 20 marzo 1980, n. 31, Diritto allo Studio – norme di attuazione: trasporti scolastici, mense, scuole materne, assistenza sociopsicopedagogica, libri e materiale didattico, sostegno alla programmazione educativa e didattica.
Il testo del Piano per il Diritto allo Studio è accompagnato da un corposo fascicolo, ricco di dati statistici relativi a svariati argomenti legati alla popolazione scolastica mantovana. I numeri certamente aiutano a capire l’entità degli interventi posti in essere con continuità e qualità (la nostra azione si rivolge quotidianamente a oltre 4.000 bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, in oltre 30 plessi scolastici, e alle loro famiglie), ma soprattutto consentono agli organismi di governo locale di programmare gli interventi futuri. Le cifre sulla consistenza della popolazione scolastica cittadina ci consentono pure di comprendere come la scuola sia una realtà importantissima per il nostro territorio, degna della massima considerazione.
Il Piano per il Diritto allo Studio illustra in forma sintetica i principali interventi nei confronti di questa numerosa e preziosa realtà.
In particolare, si segnalano le azioni volte a promuovere il benessere a scuola, le buone relazioni scolastiche e a prevenire il disagio, dato il fenomeno sempre più evidente di alunni che faticano a inserirsi positivamente in un contesto sociale e scolastico. Infatti, star bene a scuola è fondamentale per poter apprendere valori e contenuti e inserirsi nella società locale.
Impegnativi sono anche gli interventi per l’integrazione scolastica dei bambini di altre culture e nazionalità, assolutamente indispensabili data la crescente presenza di extracomunitari nella nostra città (alfabetizzazione degli alunni stranieri, mediazione linguistica e culturale). I valori di convivenze e reciproco rispetto passano prima di tutto dalla scuola, vista come fucina di relazioni all’insegna di tolleranza e interscambio.
L’ente locale concorre a creare servizi educativi e formativi di qualità sul proprio territorio, attraverso il sostegno alla programmazione educativa e didattica dei vari istituti scolastici. Il Settore Politiche Educative ha concordato con le Dirigenze scolastiche anche per questo anno scolastico alcuni temi strategici su cui intervenire convogliando risorse economiche e professionali. Si segnala, in proposito, il sostegno a progetti di promozione della cultura scientifica, area non presente nei precedenti Piani per il Diritto allo Studio. Il supporto dato dal Comune a progetti particolarmente significativi, sviluppati nell’ambito dei Piani dell’Offerta Formativa (POF) di ogni scuola, consente di dar vita a un Piano per l’Offerta Formativo Territoriale che mette in dialogo le scuole fra loro e con altri soggetti del territorio.
In questo ambito, vengono promossi e sostenuti direttamente dall’ente progetti di educazione ambientale, teatrale, musicale, motoria, alimentare, artistica e di conoscenza del territorio.
Massima è l’attenzione per assicurare servizi adeguati agli alunni diversamente abili (per i quali sovente si attivano servizi ad personam e si acquista materiale specifico), in condizioni di disagio e a rischio di dispersione scolastica.
Specifico compito del Piano per il Diritto allo Studio è lo sviluppo di azioni volte a favorire l’accesso e l’inserimento nella scuola di tutti i bambini, creando condizioni di pari opportunità, anche attraverso interventi perequativi: la gestione dei servizi di trasporto scolastico (scuolabus) e di refezione scolastica (mense, commissioni mensa) vanno in questa direzione, sono garantiti a tutti i richiedenti e sono tariffati in base alla valutazione del reddito familiare ISEE. Il sostegno alle famiglie passa inoltre attraverso le varie forme di intervento previste dalla Regione e dal Comune (buoni scuola per l’acquisto dei libri e del materiale didattico, per il sostegno delle spese di trasporto, ecc).
Gli interventi descritti in questo fascicolo, i dati e le cifre delle tabelle allegate quantificano l’importanza anche economica del piano e testimoniano l’attenzione particolare che questa Amministrazione riserva al mondo della scuola.

 

Ultimo aggiornamento ( Friday 03 December 2010 )
 
< Prec.

Bimbi in auto con il caldo

banner bambini in auto-1.jpg

 

 

Dote Scuola

logodotescuola.jpg

E se diventi farfalla

logo-e_se_diventi_farfalla.jpg
banner nidi gratis.png

Le cose e le loro lezioni

bannerlecoselelorolezioni-web.jpg
logo master.jpg
 logo pedibus millepiedini-web.jpg

MantovaScienza

banner_mantovascienza.jpg

banner Vaccinazioni

banner vaccinazioni-1.jpg

banner Non sei da sola

banner non sei da sola_480x320c.jpg
Design by Asitech srl.